A distanza di 24 ore nuova aggressione contro la polizia penitenziaria nell'istituto penitenziario di Ariano Irpino (Avellino): stamattina un detenuto con problemi psichiatrici ha aggredito un commissario e un ispettore. A rendere noto l'episodio è Ciro Auricchio, segretario regionale Uspp (Unione Sindacati Polizia Penitenziaria).

"L'ennesima aggressione nel carcere arianese - sostiene Auricchio - rappresenta il fallimento delle Rems
 
 (residenze per l'esecuzione delle misure di sicurezza) ideate per accogliere i detenuti degli Opg. Sono poche, queste residenze, e la saturazione dei posti è pressoché immediata con la conseguenza che questi che i detenuti affetti da disturbi psichiatrici finiscono nelle strutture 'normali', praticamente in una terra di nessuno dove sono pochi gli strumenti di sostegno".

Auricchio esprime, infine, "solidarietà ai colleghi aggrediti"
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
fonte: http://napoli.repubblica.it/cronaca/2018/03/13/news/carceri_uspp_altra_aggressione_in_istituto_ariano_irpino-191165818/