Carceri: capo Dap in Sardegna, sindacati lo contestano

Carceri: capo Dap in Sardegna, sindacati lo contestano ||(AGI) - Cagliari, 29 lug. - I sindacati della polizia penitenziaria |della Sardegna attendevano la visita del nuovo capo del Dap Bernardo |Petralia e del suo vice Roberto Tartaglia per un incontro che ieri, |invece, non c'e' stato. Sappe, Osapp Uil Pa PP, Sinappe, USpp, Cisl, |Cnpp e Cgil Fp contestano a Petralia di aver ignorato la loro |richiesta di un confronto, a margine delle visite nelle carceri di |Badu 'e Carros a Nuoro e di Cagliari Uta. -A nostro avviso, il capo |del dipartimento ha perso un'occasione per confrontarsi e di |conoscere le vere esigenze operative del personale-, scrivono i |segretari regionali in un documento unitario in cui accusano Petralia |di avere avuto -un atteggiamento offensivo e che non lascia presagire |un futuro roseo per la Sardegna-.| -Continuano a essere assegnati in regione detenuti che nella |penisola si sono rivelati ingestibili-, denunciano i sindacati della |polizia penitenziaria, -hanno aggredito il personale o si sono resi |protagonisti di rivolte e hanno fomentato evasioni e disordini. |Rischiamo il tracollo, se effettivamente a breve arrivera' |l'incremento dei detenuti appartenenti al 41 bis, senza prevedere |l'aumento dell'organico di polizia penitenziaria, deficitario di |circa 450 agenti, con soli quattro direttori e con istituti privi di |comandanti-. (AGI9Red/Rob||29/07/2020 11:28|||NNNN|

Copyright © 2018 USPP - Cod. Fisc. 097393780586 Sede Nazionale - Via Crescenzio, 19 - int. 4 - 00193 Roma - Tel 06 01907734 - Mobile +39 3428095479 - Fax 06 01907730