Viterbo - Danilo Primi (Uspp) sul carcere di Mammagialla: "La situazione è peggiorata" Polizia penitenziaria in stato di agitazione

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – La situazione alla casa circondariale di Viterbo continua a essere esplosiva, il personale di polizia penitenziaria è costretto a lavorare in condizioni sempre peggiori, costretto anche a vigilare più posti di servizio anche con utenti messi in sorveglianza “a vista”, costretto ad organizzarsi la vita familiare giorno per giorno perché oggi non sai quale turno farai domani. Con l’arrivo del nuovo direttore auspicavamo un cambiamento radicale della situazione, ma in un anno non abbiamo visto nulla anzi, la situazione già gravissima per noi è peggiorata. Per questo, dopo varie note sindacali dove abbiamo segnalato le varie situazioni a cui non abbiamo ricevuto cenno di risposta o un minimo cambiamento della situazione, ci siamo visti costretti ad indire nuovamente lo stato d’agitazione, rivendicando già azioni sindacali se a breve la situazione non cambierà anche attraverso l’incontro che si è chiesto al provveditore del Lazio, Abruzzo e Molise che speriamo avvenga la prossima settimana. Vogliamo rispetto e dignità per le poliziotte e i poliziotti di Mammagialla.

Fonte: http://www.tusciaweb.eu/2018/12/polizia-penitenziaria-agitazione-2/


Copyright © 2018 USPP - Cod. Fisc. 097393780586 Sede Nazionale - Via Crescenzio, 19 - int. 4 - 00193 Roma - Tel 06 01907734 - Mobile +39 3428095479 - Fax 06 01907730